Journal

Come abbinare una cravatta

Per abbinare la cravatta nel modo adeguato con il resto dell’abbigliamento, esistono delle regole basilari da seguire. Ecco tutto quello che c’è da sapere per fare un corretto abbinamento.

La cravatta e la camicia è un indumento molto utilizzato nel mondo maschile, esse simboleggiano l’eleganza e lo stile.

Purtroppo molto spesso può capitare di commettere degli sbagli nell’abbinamento, proprio perché è un abbigliamento molto utilizzato e in commercio esistono diverse tipologie in base ai colori e alle fantasie.

 

Come abbinare la cravatta alla camicia?

CRAVATTA BLU

È la tipologia di cravatta maggiormente utilizzata negli ambienti lavorativi, perché trasmettono sicurezza e attendibilità.

È meglio indossarla insieme a una camicia bianca o azzurra; se hai la carnagione chiara è da preferire una camicia azzurra, in quanto quella bianca non starà molto bene con una tipologia di pelle molto chiara.

CRAVATTA ROSSA

Questo colore di cravatta deve essere abbinata solamente a una camicia bianca o azzurra. Se si vuole indossare una camicia a righe, si devono prediligere quelle molto sottili.

CRAVATTA NERA

È la cravatta più elegante in assoluto, infatti di solito si utilizza per i matrimoni e altre cerimonie, oppure eventi che avvengono la sera.

Per abbinarla al meglio è consigliabile indossare una camicia bianca o di colore grigio molto chiaro.

Quindi non è consigliato utilizzare una cravatta nera durante il giorno.

CRAVATTA GRIGIA O ARGENTATA

Esistono di tonalità di grigio opaco, lucido o argento; quelle opache sono adatte da utilizzare in qualsiasi occasione.

Quelle argentate sono adatte per le cerimonie, infatti è meglio sceglierle con l’effetto lucido e di seta.

Si possono abbinare esclusivamente a camicie di colore bianco.

CRAVATTA REGIMENTAL O A RIGHE

La cravatta con le righe deve essere abbinata solamente a una camicia a tinta unita o con una fantasia a righe, per chi vuole proprio osare. Bisogna fare molta attenzione sulla direzione delle righe, infatti quelle della camicia non devono seguire proprio lo stesso verso presente nella cravatta.

CRAVATTA CON FANTASIA

In commercio esistono con fiori, con delle piccole immagini o con il ricamo ripetuto. Se la cravatta ha queste caratteristiche, deve essere abbinata con una camicia che ha la tinta unica. Se si vuole indossare una camicia con le righe, devono essere molto sottili, in modo che siano il meno possibile visibili.

CRAVATTA CON FANTASIA PAISLEY

Questa tipologia di cravatta è detta anche cachemire ed è una delle fantasie maggiormente amate dal mondo maschile; però bisogna stare molto attenti con l’abbinamento. Si può utilizzare solamente una camicia a tinta unita, della stessa tonalità del colore della cravatta o del colore dominante nel caso in cui siano presenti più colori.

CRAVATTA A POIS PICCOLI

Questa tipologia di cravatta deve essere presente nell’armadio di tutti gli uomini. Non c’è nessuna regola particolare per abbinarla, perché questa tipologia di cravatta si può indossare con diversi tipi di camicia. Ovviamente è da prediligere una camicia a tinta unita, se si vuole andare sul sicuro senza sbagliare.

CRAVATTA A POIS GRANDI

Questa tipologia di cravatta sta bene solamente con le camicie a tinta unita, specialmente se bianca.

LA CRAVATTA IN MAGLIA

È una tipologia di cravatta sportiva. È consigliabile abbinare questa cravatta con una camicia a tinta unita, per donare un look casual e sportivo.

 

È molto importante il colore della pelle per la scelta dei giusti vestiti, perché per coloro che hanno una pelle olivastra o scura, è meglio scegliere d’indossare una camicia bianca con giacca scura e cravatta abbinata, quindi blu scura o nera. Invece chi ha la pelle chiara, può scegliere d’indossare una camicia azzurra con giacca beige o blu chiaro e cravatta abbinata, cioè del colore della giacca.

 

Come scegliere la cravatta ideale in base all’occasione?

Esiste una tipologia diversa di cravatta, maggiormente indicata per ogni occasione.

Occasioni formali

Per il lavoro, per un colloquio o altri eventi formali è meglio utilizzare una tipologia di cravatta con colori neutri come grigio, neutro, malva, blu o bordeaux. Oltre alla tinta unita, per quanto riguarda la scelta della fantasia, si può optare per le righe, i pois o i micro-pattern. Si consiglia di evitare, in queste occasioni, cravatte con grossi loghi o fantasie appariscenti.

Se vuoi optare per una scelta sicura, scegli per queste occasioni cravatte lucide e di seta. Queste cravatte sono ottime per non restare nell’anonimato, ma rimanendo sempre molto eleganti; per ambienti professionali ma più casual puoi optare per cravatte con una trama mossa.

Occasione casual

Se il vostro posto di lavoro è più casual, potete optare lo stesso per le cravatte; potete scegliere cravatte con dei loghi piccoli o piccole stampe, che aggiungono un tocco moderno al tuo abbigliamento.

Se ti piacciono le cravatte e i nodi e vuoi usarla nel fine settimana o durante un’occasione casual e informale, puoi indossare delle cravatte in maglia o in cotone.

Appuntamento

Se pensi di dover andare a un appuntamento in un ristorante più elegante o vai a un primo appuntamento, la scelta perfetta è una cravatta di seta.

Per un aperitivo puoi scegliere una cravatta in maglia e dei pantaloni chino con un blazer.

Cerimonia o matrimonio

Per un matrimonio che avrà luogo durante il giorno, scegliere colori e tessuti brillanti, invece se la cerimonia sarà durante la serata, puoi scegliere una cravatta a tinta unita di colore scuro come nero e blu o una cravatta con fantasie (che abbia un design delicato, oppure fantasia astratta).

Se sei lo sposo è molto bello se abbini la cravatta all’abito che indosserà la sposa; in questo modo creerai un bellissimo look di coppia.

Scegliere la cravatta in base alla stagione

Ogni stagione è diversa, ha temperature differenti, perciò bisogna scegliere la cravatta con tessuto diverso. Anche le stampe e i colori si possono indossare in una specifica stagione.

Cravatte da indossare l’estate

Le cravatte di lino o di cotone sono ideali da indossare durante l’estate o la primavera; evita d’indossarle quando vai a un evento formale.

Quando fa molto caldo è ottimo utilizzare la cravatta di seta, questo è un tessuto che si può utilizzare in tutte le stagioni e si può abbinare con diversi outfit, sia professionali che casual.

Quando l’occasione è meno formale, si possono mescolare diversi tessuti stagionali, come per esempio indossare una cravatta di lino azzurra con una camicia verde in cotone e il colletto deve avere i bottoni all’ingiù.

I colori maggiormente utilizzati per le cravatte estive sono azzurro e blu e gli altri meno comuni sono: giallo, rosa, lilla, verde e arancione.

Le fantasie sono: pois piccoli e regimental, che sarebbero pattern a righe oblique.

Cravatte invernali

Per quanto riguarda l’inverno, una scelta ottima è la cravatta in lana. Si può indossare in alternativa una cravatta in seta con colori scuri e fantasie con colori come il bordeaux, verde e blu.

Si possono anche provare colori come il giallo senape, blu scuro, verde oliva, grigio scuro, rosso scuro, verde chiaro e le fantasie diagonali o dritte.

Per gli eventi casual invernali si possono utilizzare cravatte con i pattern o si può scegliere una fantasia floreale.

Per occasioni più formali ed eleganti è meglio optare per una cravatta a tinta unita o con le righe sottili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *